La più diffusa tipologia di caldaie a biomassa è rappresentata dalle caldaie a pellet.
Le caldaie a pellet hanno caratteristiche di funzionamento che le avvicinano molto alle caldaie tradizionali a gas e gasolio. Le caldaie a pellet sono adatte a riscaldare ogni tipo di ambiente, dal piccolo appartamento alla villa, alle realtà industriali come capannoni, serre, piscine, caseifici ecc..

Nel caso di caldaie a pellet adatte a riscaldare le normali abitazioni, è andata diffondendosi una tipologia di caldaie a pellet molto compatte, che integrano in una scocca da 70×70 circa, il bruciatore, il serbatoio, i meccanismi e la parte idraulica.
Questa tipologia di caldaie a pellet compatte, data la semplicità di installazione (assimilabile alle moderne murali a gas) e gestione, hanno favorito la massima diffusione del prodotto.

Oggi le caldaie a pellet possono dividersi in varie tipologie: caldaie a pellet standard, caldaie a pellet autopulenti, caldaie a pellet e legna (o policombustibili).

Le caldaie a pellet standard, sono dotate di bruciatori tradizionali (integrati od esterni) e richiedono una manutenzione abbastanza frequente (variabile in base alla tipologia del pellet). Questo tipo di prodotti rappresenta la prima generazione di caldaie a pellet e di norma ha i costi di acquisto più contenuti.

Le caldaie a pellet autopulenti sono macchine di seconda generazione, dotate di bruciatori e sistemi di pulizia automatica degli scambiatori fumi, che consentono di ridurre al minimo la manutenzione ordinaria.

Questa tipologia di caldaie a pellet garantisce il livello di emissioni più basso ed i consumi più ridotti, mantenendo il rendimento costante nel tempo. Tutte le caldaie a pellet autopulenti moderne sono certificate in classe 5 secondo la norma EN 303-5:2012. Le migliori fra le autopulenti riportano le certificazioni rilasciate da enti tedeschi, i più severi in materia di test.


I sistemi di pulizia automatica limitano i problemi in presenza di pellet con tenore di cenere più elevato rispetto allo standard DIN+ ed ONorm.

Esistono poi le caldaie a pellet e legna: caldaie adatte a bruciare pellet e legna a ciocchi. Qui i modelli sono vari, ve ne sono con doppia camera di combustione (1 per la legna, l’altra per il pellet) oppure monocamera, in tal caso il bruciatore a pellet e situato nella stessa camera della legna.

I prodotti più sofisticati sono ovviamente dotati di 2 camere di combustione, in tal caso la legna viene bruciata con tecnologia ad inversione di fiamma, mentre il bruciatore a pellet potrà essere di tipo eruttivo oppure orizzontale.

Se desiderate approfondire potete contattarci a: Home Page oppure Home Page-2